Categoria:
Cerca:
Il Blog di Bussolotto.it
Trovati 25 record
Pagina
5
 
Categoria: L'Editoriale
18/03/2016
Il Lotto ci sta provando a far uscire il super 30 di Milano...

Superate le 140 estrazioni, ormai la febbre da "30 di Milano" è alle stelle: le puntate stanno aumentando vertiginosamente, tanto che giovedì scorso per la prima volta sul centenario meneghino sono stati giocati più di 3 milioni!
Quando uscirà? Difficile prevederlo con certezza. Di certo c'è che il Lotto ci sta provando a farlo uscire; ci riferiamo semplicemente alla grande quantità di numeri della "Trentina", cioè di numeri limitrofi al 30, sortiti di recente.
Ecco la cronaca delle ultime estrazioni di Milano: l'8 marzo è uscito il terno 32-36-37, il 10 marzo è spuntato il 33, il 15 marzo altro ambo della "Trentina" con 34-39 e nel concorso di giovedì 17 altro terno 34-36-38! Ben 9 numeri della "Trentina" estratti su Milano nelle ultime 5 estrazioni. Siamo in zona, il 30 è circondato.
Non resta che sperare che la macchina Venus riesca ad "acchiapparlo" quanto prima questo centenario. Così come vogliono tutti...


 
Categoria: L'Editoriale
14/03/2016
Quando la parola viene usata per ingannare poi non conta più nulla

Nel Lotto, come nella vita, la parola di una persona conta. E parecchio, sino a quando è rispettabile. Al Lotto può succedere però che la parola venga usata per ostentare serietà, magari per “garantire” risultati strabilianti, per reclamizzare vincite mai fatte, per approfittare della buona fede altrui.

All'inizio è probabile che a quella parola le persone diano fiducia, che per un po' qualcuno “ci caschi”. Dopo, però, scoperto il trucco, l'effetto finisce e diventa un boomerang per chi l'ha usato. Inutile a quel punto strillare: siamo i migliori, abbiamo fatto vincite milionarie, terni secchi, a colpo, eccetera....
Lo sputtanamento è compiuto e nessuno li ascolta più: l'inganno è quanto di più fastidioso si possa subire e genera diffidenza, irrecuperabile. La parola non conta più niente e si raccoglie quanto si è seminato: l'umiliazione del fallimento.
 
Categoria: L'Editoriale
23/02/2016
Il Lotto non è magìa, ma statistica e serietà comprovata nel tempo
Quando decisi di dedicare tutta la mia vita professionale ai giochi, e al Lotto in particolare, molti colleghi giornalisti mi chiesero: ma chi te lo fa fare? Andrai a mischiarti con la "massa" e finirai per essere paragonato agli imbonitori.
Ma chi mi conosceva sapeva anche che le sfide più difficili sono quelle che mi sono sempre piaciute di più e che non avrei potuto resistere al fascino di tutta quella passione ed entusiasmo che vedevo intorno a me dalla gente che, sempre in numero maggiore, seguiva i miei consigli. Da conoscitore e appassionato di giochi e statistica, decisi di dare "anima e cuore" agli appassionati di questo fantastico gioco. Da sempre sono stato convinto che i giocatori del Lotto non sono degli ingenui, da "spremere" come limoni, ma - al contrario - rappresentano una grande comunità di appassionati, dalla "testa pensante", in grado di distinguere cioè il Lotto serio da quello scadente...

 
Categoria: L'Editoriale
15/02/2016
Il Lotto professionale e serio non prevede la menzogna...
La nuova frontiera dei millantatori, nel sempre più selettivo mondo del Lotto, è provare a "riqualificarsi" ostentando una presunta professionalità e correttezza. Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare, dice un vecchio proverbio. E, più modestamente, una mia vecchia convinzione parte dalla felice consapevolezza che i giocatori del Lotto non siano affatto stupidi (come qualcuno spererebbe), ma sappiano invece distinguere perfettamente l'oro vero dalla bigiotteria, a volte anche pessima.
Mi spiego meglio: si può affermare di fare lotto serio e nel contempo "urlare", anche in televisione, promesse di vincite sicure?
Si può parlare di professionalità e poi reclamizzare vincite del tutto inventate? E si può dare un numero su tante ruote diverse, cambiandole un giorno sì e l'altro pure, per poi - quando esce - dire di aver vinto su ruota? Ce ne sarebbero tante altre di domande del genere...

 
Categoria: L'Editoriale
06/02/2016
87 Venezia uscito a 139 estraz. Noi l'avevamo detto prima, qui...
Dire "l'avevamo detto" è sempre un po' antipatico, soprattutto nel nostro mondo del Lotto, dove lo dicono tutti, "belli e brutti".
In realtà, anche sull'87 di Venezia di recente erano rispuntati i "soliti gufi": sperando di cavalcare e speculare sulla delusione dei giocatori, si erano prontamente portati sul piedistallo per diventare i moralizzatori di turno, condannando a priori i centenari del Lotto e ammonendo di stare attenti, perché questo 87 di Venezia chissà dove poteva arrivare...
Noi qui, invece, siamo stati chiarissimi e il "ritaglio"che potete vedere proseguendo fino in fondo nella lettura di questo articolo lo testimonia in maniera inequivocabile: l'87 è uscito, su Venezia, nei tempi perfettamente previsti! Ed è uscito nella quinta posizione e nel giorno (sabato) che avevo espressamente suggerito a coloro che nei giorni scorsi...

Trovati 25 record
Pagina
5
Click per aprire il televideo Rai
Click per maggiori info su acquisto previsioni telefoniche
Iscriviti
Cancellati