Categoria:
Cerca:
Il Blog di Bussolotto.it
Trovati 495 record
 
02/01/2019
Torino e quel passo di troppo:
uscito il 51... e brutta estrazione!

Stavolta l'estrazione "spostata" non è stata "estrazione fortunata": la prima del 2019 non ha visto uscire neppure un capolista di ruota (e quindi neanche i centenari) e non ha ospitato il giocatissimo 90 su nessuna delle undici ruote. Non si è sfaldata neppure la coppia sincrona centenaria 41-78 di Torino che quindi, a 112 estrazioni di assenza, ha battuto il record storico di tutti i tempi per una coppia del genere.
Il numero più in ritardo della serata è stato il 20 vice capolista di Napoli che mancava da 69 estrazioni; merita una citazione anche il 69 terzo di Genova, tornato dopo 66 turni di assenza, e l'ambo 25-73 formato dal 7° e dall'8° ritardatario della ruota di Firenze.
E dire che Torino ci ha provato a regalare il suo 50 centenario: è andato avanti solo un passo di troppo, sfornando il 51. Anche il 50 così come l'80, ossia i due centenari top, non si sono visti su nessuna ruota. Ci sono stati invece due ambi che si sono ripetuti a colpo, precisamente il 21-74 di Cagliari e il 28-65 di Genova già usciti anche nell'ultima estrazione del 2018.
Uno solo l'ambo ripetuto, il 16-68 su Palermo e Venezia, con il 16 in realtà capace di uscire su tre ruote così come il numeretto 8, che su Firenze si è abbinato anche all'altro numeretto 3.
I centenari rimangono quindi in sei, ma attenzione, perché il 37 di Palermo è arrivato a 99 estrazioni. Si resta in attesa anche del primo 90 del nuovo anno, con la "spia" 1 sortita sia su Napoli, sia su Bari che potrebbe essere il segnale giusto della possibile prossima ruota. Staremo a vedere, prestissimo, perché domani è già in programma una nuova estrazione, sperando che sia più fortunata...




 
29/12/2018
Il 2018 si è chiuso col 90 Palermo
uscito ancora con l'ambo 90-36!

Possiamo certamente chiamarlo l'ambo di fine anno: parliamo del 90-36, sempre uscito nelle ultime tre apparizioni del 90: il 22 dicembre ha baciato Firenze, nella estrazione successiva ha sbancato la Nazionale e sabato ha fatto tris su Palermo. Il 90 siciliano mancava da 11 estrazioni e l'ultima volta era sortito insieme al 5, che lo ha accompagnato anche sabato sera. Non male anche il terno formato dal 90 e dall'ambo 5-85 che è per l'appunto di "somma 90".
I centenari, invece, non si sono visti con il 50 che ha dato il bis immediato sulla Nazionale, questa volta con il 78, un altro dei tre centenari di Torino (uscito anche su Napoli). Da evidenziare il 46, che ha "fallito" la ruota centenaria di Palermo, ma ha regalato l'unico ambo ripetuto della serata, il 46-21 su Cagliari e Milano.
Il numero più in ritardo dell'estrazione è stato il 70 di Firenze, che non era male non solo perché mancava da 64 estrazioni, quanto perché era un numero in sottofrequenza con appena 3 sortite in 180 concorsi. Ottima serata di "gemelli", con l'ambo 77-88 su Bari e soprattutto con il terno "di somma" 22-44-66 sortito sulla ruota di Torino.
Questi gli "eventi" principali dell'ultima estrazione del 2018, ancora una volta con il 90 a farla da protagonista. Il 2019 partirà con due estrazioni di fila, previste mercoledì 2 e giovedì 3 gennaio: speriamo che siano "felici e vincenti", come l'augurio che facciamo a tutti coloro - tantissimi e ogni giorno di più - che ci seguono su www.bussolotto.it. Buon 2019!




 
27/12/2018
Sono ripartiti i centenari: uscito
il 36 di Genova a 117 estrazioni

La pausa è durata solo due estrazioni: dopo i 6 centenari di fila sortiti e culminati nel 54 di Torino di due giovedì fa, ecco tornare un centenario, il 9° del mese di dicembre! A regalarlo è stata Genova, che ne aveva due: l'80 capolista a 120 ed il 36 a 117 estrazioni. Lo sprint è stato vinto proprio dal 36, sortito in 3ª posizione con abbinamenti per nulla malvagi: coppia di numeretti 2 e 7, ma anche il 46, il suo consecutivo in cadenza, nonché centenario di Palermo. Non avrà sbancato il Lotto, ma qualche soddisfazione questo giovane centenario ligure dovrebbe averla data...
Restando sui ritardatari, da citare il 14 vice capolista di Firenze uscito dopo 71 turni e la coppia 68-76 che faceva parte dei primi 8 ritardatari della ruota di Roma.
Il 50, centenario top, non è uscito sulla "dovuta" Torino, bensì su Nazionale e Napoli; non era male il ritardo sulla ruota tricolore dove mancava da 19 estrazioni, mentre su Napoli il 50 si era già visto appena 3 estrazioni prima. Degli altri centenari, il 78 (di Torino) è uscito su altre 3 ruote, con ambo ripetuto 78-59 su Palermo e Venezia. Il 78 lagunare, in particolare, faceva parte della quartina sincrona top del tabellone analitico, con 23 turni di assenza.
Il 90 stavolta non si è visto su nessuna ruota, sfiorando Napoli, dove è uscito l'89 che ha dato due ambi bimillenari: l'89-55 e l'89-7 tornati rispettivamente dopo 2.249 e 2.203 estrazioni, con assenza che durava dall'anno 2004, esattamente come quella del 15-59 di Palermo, uscito dopo 2.204 concorsi.
Merita una citazione, infine, il terno in figura 9-45-54 sortito su Bari, perché potrebbe preannunciare l'uscita del 90, sebbene sulla ruota pugliese il ritardo sia di appena 3 turni. Staremo a vedere, a partire dall'ultima estrazione del 2018, quella in programma sabato 29 dicembre. Ci rivediamo qui...


 
24/12/2018
Il Botto di Natale: 90 Nazionale
di nuovo con l'ambo 90-36!

Che pacco-regalo sotto l'albero di Natale del Lotto! Il numero più giocato in Italia era il 90, la ruota quasi certamente più seguita la Nazionale, di certo quella dove il 90 faceva registrare il più alto ritardo, essendo vice capolista con 72 turni di assenza. Ed il 90 è arrivato proprio lì, sulla Nazionale, con un abbinamaento davvero niente male: il 36 che ha formato quell'ambo secco in figura 90-36 che già sabato aveva fatto vincere su Firenze. Questa volta, però, il bottino dei giocatori dovrebbe essere stato molto più alto, anche perché merita una citazione l'abbinamento con il 73, quarto ritardatario della ruota Nazionale con 52 concorsi di assenza, per un ambo statistico molto "regolare" che il nostro servizio telefonico ha fatto vincere - secco - al 1° colpo...
Davvero un "botto" che per giunta non è stato l'unico evento importante dell'estrazione natalizia: sono usciti, infatti, i primi due numeri "non centenari", cioè il 72 capolista di Venezia, fermatosi a 98 estrazioni (ottimo il terno 12-52-72) ed il 58 di Cagliari che seguiva con 98 turni di assenza. Per il momento, quindi, i centenari non aumenteranno ulteriormente, in attesa soprattutto che ne esca uno dei tre di Torino; a tal proposito il 50 e il 41 non si sono visti su nessuna ruota, mentre il 78 è andato a Milano, dove è uscito anche l'80 centenario di Genova (l'80 si è rivisto anche su Palermo, dopo appena due estrazioni).


 
24/12/2018
I centenari si sono fermati, ma
ottimo l'ambo 36-90 su Firenze!

Cominciamo col dire che i centenari hanno fermato a 6 la loro serie di uscite consecutive. Ciò non ha impedito un'altra estrazione decisamente interessante, grazie soprattutto a Firenze. Il 36 era un numero molto atteso, perché centenario su Genova (ora è a 116 estrazioni), ma anche capolista sulla ruota toscana, dove mancava da 87 concorsi. Il 36 è uscito lì, con il miglior abbinamento possibile: parliamo del 90, per un ambo in figura statisticamente molto importante e gettonato, anche perché su Firenze il 90 era atteso da 22 estrazioni, di certo non poche per un numero così frequente.
90 che si è rivisto anche su Torino, dove l'assenza era di sole 10 estrazioni, ma altra ruota su cui gli abbinamenti non sono stati niente male, soprattutto a livello cabalistico: in particolar modo gli ambi 90-1 e 90-47 sono sempre molto giocati, a prescindere dalla statistica, anche sulla ruota "Tutte". E a tal proposito vale la pena evidenziare la quaterna 2-5-20-25 uscita su Roma che potrebbe aver regalato anche un grande botto (lo scopriremo non appena la Lottomatica diramerà il comunicato ufficiale delle vincite...).
Tornando ai ritardatari merita una citazione il 15, vice capolista di Napoli con 66 turni di assenza, ed il 6 di Genova, non perché avesse una grande assenza, ma in quanto faceva parte della terzina sincrona di gran lunga più in alto sul tabellone analitico, con 47 turni di assenza.
Non ci sono stati ambi ripetuti, ma è uscito un ambo bimillenario: lo ha regalato Napoli, con il 32-72 tornato sotto il Vesuvio dopo 2.326 estrazioni, con l'ultima uscita datata 7 giugno 2003.
Martedì prossimo è Natale, per cui - eccezionalmente - l'estrazione è stata anticipata a lunedì 24: meglio non distrarsi, perché proprio in queste situazioni "particolari" spesso viene fuori il botto...


Trovati 495 record
Click per aprire il televideo Rai
Click per maggiori info su acquisto previsioni telefoniche
Iscriviti
Cancellati